panic

7 Consigli davvero “detox” per la fine delle feste

Non pesarti

Aver mangiato in abbondanza per qualche giorno non comprometterà in alcun modo la tua salute o il tuo corpo. Se ti senti più appesantit* è solo perchè per diverso tempo hai consumato cibi molto diversi dal solito e magari ti sei (giustamente) mosso poco.

Pesarsi dopo le feste ha quindi poco senso, dal punto di vista pratico ma anche scientifico: le variazioni di peso sono fisiologiche, specialmente dopo un periodo come questo, perchè non vengono influenzate solo dall’andamento della massa grassa, ma anche dai liquidi, dal muscolo etc.

Riprendi con serenità la tua routine senza mettere mano alla bilancia, vedrai che ti basteranno pochi giorni per sentirti meglio.

Non farti attrarre dalle “diete detox”

Ti sei intossicat* durante le feste?

Non credo (o meglio, spero di no), quindi non hai bisogno di alcun alimento o dieta disintossicante. Il tuo fegato e i tuoi reni sono perfettamente in grado di eliminare tossine o sostanze di scarto da soli, come hanno sempre fatto.

Nessuna dieta strana o last-minute può influenzare questi processi, quindi non lasciarti abbindolare.

Migliora il quotidiano, senza fretta

La bilancia è uno strumento che va saputo interpretare.

Se il tuo peso sta scendendo non è detto che tu stia facendo un buon lavoro: magari stai restringendo troppo e stai perdendo massa magra.

Se il tuo peso non scendo non è detto che tu non stia facendo un buon lavoro: magari la tua composizione corporea sta migliorando perchè stai aumentando la tua massa muscolare.

Migliora la tua alimentazione e le tue abitudini senza l’ansia di voler ottenere risultati in poco tempo; non utilizzare la bilancia come unico strumento per capire come stanno andando le cose. Ogni corpo risponde con tempi diversi ai cambiamenti, l’importante è che siano sani e duraturi.

Prova a fare una buona spesa

Tutto parte dalla spesa.

Se vuoi riprendere (o iniziare) a mangiare meglio è necessario avere in casa alimenti che ti permettano di preparare dei buoni piatti.

A volte per mancanza di tempo tendiamo a fare la spesa a fine giornata, in maniera sbrigativa e senza pensarci troppo; in questo modo rischiamo di mettere nel carrello dei cibi che scegliamo in base alla fame e alle voglie del momento. 

Prova invece a dedicare alla spesa il giusto tempo: scrivi una lista, acquista gli alimenti programmando tutta la settimana (e non pochi pasti), fai un planning dei piatti che potresti cucinare.

Queste mosse possono aiutarti molto all’inizio, poi nel tempo ti renderai conto che ti verrà tutto automatico!

Ti lascio una lista della spesa che puoi prendere come esempio e personalizzare.

E gli alimenti che ti fanno più gola?

Che siano dolci o salati non devi eliminarli dalla spesa da un giorno all’altro, ricorda solo di moderarne il consumo!

Dedica più tempo all’attività fisica che ti piace

Spesso mi viene chiesto:

Qual’è l’attività fisica che fa di più?”

Nessuna attività fisica è più funzionale dall’altra: tutto dipende dalla frequenza e dall’intensità con cui facciamo un lavoro. Ma non solo, è anche importante che sia qualcosa che ti piace fare.

E’ inutile iniziare da un giorno all’altro allenamenti troppo pesanti che poi interromperai o attività che ti provocano noia o stress.

Fai quello che ti piace e cerca di praticarlo con costanza.

Non eliminare da un momento all’altro i cibi che ti piacciono

Che si tratti di dolci o di alimenti salati l’abitudine di eliminare da un giorno all’altro tutto ciò che consideriamo “poco sano” è spesso controproducente.

Certo, con le feste capita di esagerare un pò con i cibi molto elaborati, quindi iniziare a moderarne il consumo è sicuramente giusto, ma non compiere scelte troppo drastiche.

Il cibo “non si merita”, di conseguenza non hai bisogno di “punirti” togliendoti gli alimenti che ti piacciono. Condurre una sana alimentazione vuol dire trovare un equilibrio fra ciò che ti piace e ciò che ti fa bene.

Non saltare i pasti

Saltare i pasti non solo è un comportamento dannoso per la tua salute, ma anche controproducente se il tuo obiettivo è quello di perdere peso. 

Passare da pasti molto abbondanti a pasti molto poveri può alterare il tuo senso della fame, portandoti ad avere attacchi di fame poco gestibili sia quando sei a tavola che nei fuori pasto. In questo modo potresti ritrovarti a mangiare poco a pranzo, ma magari molto di più a cena, oppure a mangiare poco a tavola, ma a cedere alla fame (magari di alimenti poco salutari) dopocena o durante il pomeriggio. 

Inoltre, un’alimentazione ipocalorica mal controllata può portare a una perdita di liquidi e di massa magra, non di massa grassa, processo che può favorire il rallentamento generale del metabolismo corporeo.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tra camice e grembiule

Ricette, suggerimenti per la spesa, articoli per provare a comprendere meglio il mondo della nutrizione e non solo..

Iscriviti alla newsletter settimanale, la ricevi ogni venerdì mattina alle 7.

Tra camice e grembiule

Ricette, suggerimenti per la spesa, articoli per provare a comprendere meglio il mondo della nutrizione e non solo..

Iscriviti alla newsletter settimanale, la ricevi ogni venerdì mattina alle 7.