porridge pera

Porridge freddo di pere e cioccolato

Porzioni
una persona
Pronto in
10min
Cottura
una notte in frigo

Il porridge è una ricetta prettamente invernale ma con qualche modifica si adatta a tutte le stagioni. Si presta a numerose varianti e, se ben fatta, è una colazione completa ed equilibrata. In questa versione vi propongo il porridge freddo con pera e cioccolato, perfetto per l’estate o per chi si gusta le cose fredde anche d’inverno.

Ingredienti

  • 30 gr Fiocchi d’avena
  • una Pera piccola
  • 150 gr Yogurt greco bianco magro
  • 20gr di Nocciole Tostate
  • 10 gr Cacao amaro
  • un cucchiaio di Yogurt greco bianco magro
  • un cucchiaino di Stevia

Istruzioni per la preparazione

Step 1

Sbucciate la pera e tagliatela a dadini. Mettete un padellino piccolo sul fuoco (fiamma bassa) e fate cuocere la pera per circa 10 minuti aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di tanto in tanto. Potete anche cuocerla al microonde, mettendola in una ciotolina con un goccio di acqua.

Step 2

Nel frattempo, in un altro pentolino piccolo, scaldate 200 ml di acqua. Quando bollirà aggiungete i fiocchi d’avena e mescolate bene fino a che non avranno assorbito bene tutta l’acqua. A quel punto unite le pere (decidete se frullarle o lasciarle a pezzi), un cucchiaino di yogurt greco e mescolate bene. Lasciate in frigo.

Step 3

In una tazza sciogliete il cacao amaro con dell’acqua calda. Ne basterà molto poca perchè il topping non deve essere troppo liquido, quindi aggiungere un cucchiaio alla volta e mescolate bene. Quando avrà raggiunto una considenza cremosa aggiungete un cucchiaino di stevia e un cucchiaino di yogurt.

Step 4

Prendete la ciotolina con il porridge di pere e con il restante yogurt greco formate uno strato superficiale senza mescolare i due composti (il porridge deve rimanere sotto allo yogurt). Versate e distribuite bene il topping di cioccolato e lasciate nel frigo tutta la notte. Guarnite al mattino con le nocciole tritate.

Sostituzioni e indicazioni

  • Per chi soffre di celiachia ricordatevi di scegliere sempre dei fiocchi d’avena con la dicitura “senza glutine”
  • Potete sostituire lo yogurt greco bianco classico con la sua variante senza lattosio o vegetale (yogurt “greco” di soia), che si trova in molti supermercati
  • Al posto dello yogurt greco bianco classico potete preferire uno classico bianco ma la caratteristica dello yogurt greco è la sua densità, quindi potreste non avere una superficie densa e dura tipica di questo piatto quando lo mangerete
  • Al posto della stevia potete utilizzare qualunque tipo di zucchero o del miele o potete scegliere di non dolcificare il composto
Condividi questa ricetta
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tra camice e grembiule

Ricette, suggerimenti per la spesa, articoli per provare a comprendere meglio il mondo della nutrizione e non solo..

Iscriviti alla newsletter settimanale, la ricevi ogni venerdì mattina alle 7.

Tra camice e grembiule

Ricette, suggerimenti per la spesa, articoli per provare a comprendere meglio il mondo della nutrizione e non solo..

Iscriviti alla newsletter settimanale, la ricevi ogni venerdì mattina alle 7.