puddingchia

Puddingchia con avena tostata e frutta

Porzioni
una persona
Pronto in
10 minuti
Cottura
riposo in frigo una notte

Il puddingchia con avena tostata e frutta è la ricetta ideale per le nostre colazioni estive. E’ un piatto che ci permette di sfruttare al meglio le importanti proprietà dei semi di chia, ricchissimi di fibre e sali minerali, ma anche di sostanze benefiche per il nostro intestino. Infatti, i semi di chia se lasciati a mollo in un liquido (ad esempio lo yogurt o il latte) rilasciano uno speciale gel utilissimo per il nostro benessere intestinale.

Ingredienti

  • un cucchiaio di Semi di chia
  • un vasetto di Yogurt di soia bianco senza zuccheri
  • 5gr di Stevia
  • 30 gr di fiocchi d’avena
  • un Kiwi
  • 20gr di Mandorle

Istruzioni per la preparazione

Step 1

Mettete i semi di chia dentro il vasetto di yogurt di soia, aggiungete se volete un cucchiaino di stevia e mescolate bene. Lasciate riposare in frigo tutta la notte

Step 2

Al mattino lasciate il vasetto fuori dal frigo e iniziate a lavare e tagliare la frutta. Io ho utilizzato dei kiwi, ma andranno benissimo anche delle fragole, dei mirtilli o la frutta che più vi piace

Step 3

Mettete una padella sul fuoco e dopo qualche minuto aggiungete i fiocchi d’avena. Lasciateli tostare per circa 15-20 secondi (li renderà più croccanti) e poi metteteli da parte. Fate la stessa cosa con le mandorle, ma lasciatele tostare almeno 1-2 minuti

Step 4

In una ciotola (o in un bicchiere) fate degli strati alternando puddingchia, frutta, avena e mandorle tostate.. e gustatevi il piatto.

Sostituzioni e indicazioni

  • Invece che tostare i fiocchi d’avena potete utilizzare qualunque tipo di cereale da prima colazione e unirlo direttamente al pudding
  • Lo yogurt di soia può essere sostituito con un classico yogurt vaccino o con uno yogurt greco bianco ( o i corrispettivi senza lattosio)
  • Il kiwi può essere sostituito con qualunque altra tipologia di frutta fresca
  • le mandorle possono essere sostituite con altra frutta secca (es. noci, nocciole tostate etc.)
  • la Stevia può essere sostituita con qualsiasi tipo di zucchero o del miele, allo stesso modo potete mantenere lo yogurt al naturale senza aggiungere altri ingredienti dolcificanti.
Condividi questa ricetta
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tra camice e grembiule

Ricette, suggerimenti per la spesa, articoli per provare a comprendere meglio il mondo della nutrizione e non solo..

Iscriviti alla newsletter settimanale, la ricevi ogni venerdì mattina alle 7.

Altre ricette

Tra camice e grembiule

Ricette, suggerimenti per la spesa, articoli per provare a comprendere meglio il mondo della nutrizione e non solo..

Iscriviti alla newsletter settimanale, la ricevi ogni venerdì mattina alle 7.