torta di carote

Torta di carote (senza olio e burro) con glassa

Porzioni
8 persone
Pronto in
1 ora
Cottura
50 minuti

Esistono tantissime versioni della torta di carote. Qui ve ne propongo una che non prevede l’utilizzo del burro o dell’olio, con una farcitura leggera e gustosa fatta con il bianco dell’uovo. La glassa può essere fatta con gli albumi, ma anche con ingredienti tutti vegetali. Nel box delle sostituzioni vi spiego come realizzarla.

Ingredienti

  • 200gr di carote
  • 2 uova intere
  • 140gr di farina di riso
  • 50gr di mandorle (o farina di mandorle)
  • 60gr di zucchero integrale
  • 140ml di latte di mandorla
  • una bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Per la glassa:
  • albume di 2 uova
  • 1 cucchiaino di stevia

Istruzioni per la preparazione

Step 1

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Pulite e pelate le carote poi tritatele bene con un mixer da cucina. Mettetele da parte e fate lo stesso con le mandorle, tritatele fino a ottenere una polvere.

Step 2

In una ciotola capiente unite le uova con lo zucchero e mescolate bene aiutandovi con delle fruste elettriche. Quando il composto sarà ben amalgamato unite il latte di mandorla, l’estratto di vaniglia e poi le mandorle tritate.

Step 3

Mescolate bene tutto poi unite la farina e il lievito. Quando avrete amalgamato bene tutto unite le carote e mescolate.

Step 4

Versate l’impasto in una pirofila rettangolare non troppo grande (io ho usato una 32×22) precedentemente oliata e infarinata. Cuocete in forno per 50minuti.

Step 5

Preparate la glassa poco prima di servirla, non rimarrà montata per molto, e consumatela solo al momento senza conservarla. Per farcire tutta la torta prendete l’albume di due uova (circa 80g se avete il brick) e iniziate a montarlo aiutandovi con delle fruste elettriche, quando inizierà ad essere bello spumoso e denso (deve passare qualche minuti) unite senza fermare le fruste il cucchiaino di stevia e continuate a mantare ancora qualche minuti. Versate sulla torta e servite. Potete anche fare meno glassa utilizzando un solo albume.

Sostituzioni e indicazioni

  • Conoscete l’aquafaba? è chiamato così il liquido di conserva dei ceci (o la loro acqua di cottura) che in cucina potete utilizzare per sostituire le uova. L’albume di un uovo medio può essere sostituito nelle ricette con 30ml di aquafaba (un uovo intero corrisponde a 45ml). L’aquafaba non solo sostituisce l’uovo come “aggregante” in qualunque ricetta (dolce o salata) ma può anche essere montata con le fruste elettriche fino a ottenere un composto dall’aspetto uguale all’albume (montato). Ovviamente, se volete utilizzarlo per preparazioni dolci vi conviene scegliere dei ceci in scatola senza sale
  • La stevia può essere sostituita con lo zucchero o con qualunque altro dolcificante
  • La farina di riso potrebbe essere sostituita con qualunque farina, fate solo attenzione alla densità del composto perchè alcune farine assorbono più liquidi (quindi se vedete che lìimpasto è troppo denso aggiungere mano a mano un pò di latte in più)
  • Il Latte di mandorla può essere sostituito con qualunque altro latte
Condividi questa ricetta
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tra camice e grembiule

Ricette, suggerimenti per la spesa, articoli per provare a comprendere meglio il mondo della nutrizione e non solo..

Iscriviti alla newsletter settimanale, la ricevi ogni venerdì mattina alle 7.

Altre ricette

Tra camice e grembiule

Ricette, suggerimenti per la spesa, articoli per provare a comprendere meglio il mondo della nutrizione e non solo..

Iscriviti alla newsletter settimanale, la ricevi ogni venerdì mattina alle 7.